Giuria Danza Modern

Thomas Noone

Ballerino, Coreografo e Direttore della Compagnia Thomas Noone Dance

Londra, 1971

Thomas Noone inizia a ballare alla Rambert School di Londra. La sua carriera professionale come ballerino inizia con le compagnie olandesi Djazzex, Itzik Galili e Reflex Dance, prima di trasferirsi in Belgio per lavorare con Charleroi Dance. A Barcellona ha ballato con Rami Levi, con la compagnia Metros e con Gelabert-Azzopardi. Nel 2001 fonda la sua compagnia, Thomas Noone Dance, per la quale crea Loner, Credo, Maktub, Triptych, Futile, Crush-Crease, Mur, Four, Tort, The Room (I, II e III), Bound, Glitch, Balbir, il meu avi, luoghi stranamente disastrosi e Orfeo ed Euridice.

Ha collaborato a festival nazionali e internazionali, così come con compositori contemporanei e altri coreografi internazionali, così come con altre compagnie, creando pezzi di piccolo e grande formato: Beautiful Beast and Hurt per Norrdans; Molti per il Ballet du Rhin; Pochi per la compagnia E di Washington; Judder per la compagnia. Verve inglese; Three Futile Stories, un adattamento del pezzo Fútil per sei ballerini per Dantzaz; Prima, un duetto con Sol Picó; il pezzo Buit per il balletto di Teatres de la Generalitat; All’interno, per la compagnia inglese StopGap; e un adattamento di Loner per il balletto municipale di Asunción del Paraguay.

Dal 2005 è un consulente di danza per la programmazione del SAT! Sant Andreu Teatre de Barcelona e ha organizzato sette edizioni del festival DanSAT!

 

riconoscimenti:

2011 Premiere de Barcelona, ​​categoria dance. Ricevuto a febbraio 2012. Il premio sottolinea il lavoro svolto con la danza integrata.

Premio Pubblico 2006 e Premio alla produzione alla Biennale Danza e all’Italia a Pesaro, 29 aprile, Italia.

2000 Credo, Primo Premio del XIV Concorso Coreografico di Madrid, giugno.

1999 Battistrada. Terzo premio al XIII Concorso Coreografico di Madrid.

Ancora. Ricardo Moragas Premio di coreografia dall’Institut del Teatre di Barcellona.

Entrambi. Secondo premio al II Concorso Coreografico di Nou Barris, Barcellona.

Dolcemente parlato. Secondo premio al Concorso Coreografico di Nou Barris, Barcellona.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare